È stato annunciato dal CEO di Bitwage, Jonathan Chester, un piano pensionistico che ha come base bitcoin (BTC).

Come si evince dal comunicato, da quando bitcoin è stato equiparato a delle proprietà secondo la regolamentazione degli Stati Uniti, diverse compagnie hanno iniziato ad offrire servizi IRA, ma nessuno aveva mai creato un piano pensionistico in Bitcoin 401 (k).

Dopo 10 mesi di test del prodotto, adesso questo è finalmente pronto per essere lanciato e le aziende potranno offrire ai loro dipendenti la possibilità di investire in questo piano di bitcoin.

I partner coinvolti nel piano

Questo è stato reso possibile grazie alla collaborazione tra: 

  • Bitwage, 
  • Leading Retirement Solutions, 
  • Kingdom Trust,
  • Gemini.

Ognuno dei partner menzionati avrà un ruolo specifico nel processo di emissione del piano pensionistico in BTC: Leading Retirement Solutions fornirà l’amministrazione e la registrazione del programma affinché sia compliant con il dipartimento del lavoro e con l’IRC, Kingdom Trust invece fornirà una soluzione sicura e regolamentata per la custodia, mentre a Gemini viene affidato il compito di fornire un exchange sicuro e compliant per lo scambio di bitcoin. 

Infine, a Bitwage il compito di gestire l’azienda ed i dipendenti tra i vari operatori di questo processo.

Il piano può essere già richiesto e Bitwage sta provvedendo a creare la piattaforma che l’azienda userà per spostare i vecchi fondi pensionistici in questa piattaforma, compresi anche l’IRA, 401k, 403b e molto altro.

Una volta aggiunti i fondi, questi saranno convertiti su Gemini automaticamente per ogni periodo di pagamento e gli impiegati potranno decidere se comprare o vendere dollari o bitcoin, a secondo delle loro preferenze, oppure se avere accesso ad oltre 20mila asset differenti messi a disposizione dalla Leading Retirement Solutions.